L'archivio delle "Brevi 2005"


Home Echi di stampa Pubblicazioni Il mercatino I link L'archivio Spazio Giovani In calendario Le foto

18/8/05 - Cinema a Linosa. Ha avuto inizio il 16 Agosto la rassegna cinematografica, che puntualmente ogni anno viene riproposta a Linosa. L'iniziativa è stata promossa dall'assessorato provinciale alle Politiche Sociali presieduto da Domenico Palumbo Piccionello in stretta sinergia con il "Centro di ricerca per la narrativa e il cinema" di Agrigento. Ad aprire la prima serata è stato il film "Il paradiso all'improvviso" con la celebre coppia Sconsolata e Pieraccioni. Si continuerà con

"Matrimoni e pregiudizi", "Manuale d'amore" e "Alla luce del sole". Le proiezioni si svolgono all'aperto presso il teatro dello Scalo Vecchio con inizio alle ore 22:00, sotto un suggestivo cielo illuminato, si spera, da mille e mille stelle. (foildani)

11/8/05 -
E' stato inaugurato ieri alle 19.00 a Linosa il nuovo chiosco "The Black Planet". La struttura, interamente in legno, si affaccia sulla suggestiva Pozzolana di Ponente, offrendo un panorama
unico per chi volesse degustare i vari piatti freddi, panini, e crepes inseriti a listino, insieme ad una vasta gamma di bevande. Il locale resterà aperto tutta la giornata finoa tarda sera, creando quindi un nuovo punto di ritrovo sull'isola, accogliente e piacevole non solo per giovani... (foildani)

16/7/05 - Dopo le forti proteste di pescatori e autotrasportatori è stata concessa a Lampedusa dalla Siremar una seconda nave traghetto da affiancare al "Veronese". "O' piccio rende..." dicono a Napoli, quando la fortuna non aiuta, giocando a poker ad esempio... E, viene da dire, quando si deciderà Pantelleria a "picciare" un poco anche lei ? Traduzione per chi non conosce bene i dialetti: "picciare" in napoletano vuol dire "piangere". Ma ancora un'altra considerazione  vogliamo fare: se qualche volta, per qualche problema importante che le accomuna, Lampedusa e Pantelleria si mettessero a "picciare" insieme, il "piccio" non sarebbe più forte ed efficace, a vantaggio di tutti ?




 

15/6/05 - Linosa: guasto tecnico alla Sansovino durante una manovra. Sarà pure  puntuale, veloce e funzionale, ma sembra che la sfortuna non abbandoni mai questa nave. Proprio stamattina alle 6.15, durante la manovra di ormeggio a Linosa, la Sansovino ha avuto dei problemi tecnici che hanno ritardato di due ore l'attracco nella più piccola delle Pelagie. Chi era a bordo ha avvertito una grossa e improvvisa vibrazione.A causarla sembra sia stata la rottura di una pompa idraulica dovuta ad una collisione con una secca che ha innescato una reazione a catena! La nave dopo aver scaricato i mezzi a Linosa, è ripartita per Lampedusa. Ancora non si sa se ripasserà da Linosa, ma visti i danni , a quanto pare, subiti da un'elica, molto probabilmente farà rotta direttamente per il bacino di Palermo per le opportune riparazioni ! Speriamo che si risolva tutto al più presto... (foildani) 7/6/05 - Linosa tagliata fuori dal mondo. Ennesimo black out telefonico a Linosa. Da stamattina nessun operatore delle telefonia mobile prende. Colpa dei cavi sotto mare? O colpa delle antenne? Questo ancora non si sa... La situazione è ulteriormente peggiorata verso le  12.30, quando anche la telefonia fissa è totalmente saltata, lasciando l'isola nel più totale isolamento. Voci dicono che è stata la nave di linea a tranciare i cavi telefonici con l'ancora. Una sgradevole situazione che nell'ultimo anno si è già ripetuta tante volte, mentre prima succedeva solo raramente! Continuando di questo passo, tornerà di moda il telegrafo ? Al black out telefonico si somma anche il maltempo, sempre presente nei momenti più critici. Oggi infatti, a causa del mare molto mosso, la M/N Sansovino non è riuscita ad operare nello scalo di Linosa nel suo tragitto di ritorno da Lampedusa. (foildani)
5/6/05 - Linosa:   "U paraninfu" debutta a Linosa. E dopo la manifestazione della Via Fiamme Gialle, a cui hanno preso parte numerosi esponenti politici, militari e artistici, ieri sera l'Istituto Onnicomprensivo di Linosa ha concluso in bellezza l'anno scolastico con il debutto di una commedia di Luigi Capuana, "U paraninfu". Ottima l'interpretazione, nonostante la complessità della commedia, nella quale i personaggi vivono intrecci legati alla vita del matrimonio combinati da Don Pasquale, ovvero il Paraninfo. Espressività e vivacità sono stati i cardini su cui hanno mirato i piccoli attori linosani, i quali, nonostante la cattiva acustica della grande palestra scolastica che impediva una perfetta audizione, sono stati omaggiati con grandi applausi, non solo dalle famiglie presenti, ma anche da un gran numero di turisti presenti nell'isola. Ospite d'onore il dirigente scolastico Dott. Claudio Argento intervenuto per l'occasione. A conclusione dell'esibizione, è stato offerto a tutti,. attori e spettatori, un ricco buffet.
   alcune foto della commedia
             (testo e foto di foildani)

24/5/05 - Linosa:  un 4 giugno ricco di manifestazioni!
Il sabato della prossima settimana si prospetta molto movimentato nella più piccola delle Pelagie. Il tutto sarà incentrato sull'inaugurazione della via "Fiamme Gialle" dedicata al corpo della Guardia di Finanza. Alla cerimonia saranno presenti il
sindaco di Lampedusa e Linosa, il Dott. Bruno Siragusa, il delegato di Linosa ass. Carmelo Ardizzone, e altre cariche politiche e della Guardia di Finanza. Molto probabilmente sarà presente anche Claudio Baglioni, considerato ormai cittadino onorario delle Pelagie. Nel tardo pomeriggio verrà poi inaugurato il museo temporaneo, organizzato dall'Istituto Onnicomprensivo dell'isola in collaborazione con il Gruppo  "Folklore del Mare". Parallelamente sarà anche aperta al pubblico la mostra fotografica "I 1.000 sguardi su Aethusa". E alla sera infine, perconcludere in bellezza la giornata, sarà la volta del debutto in scena della commedia "U paraninfo" di Luigi Capuana allestita dall'Istituto Onnicoprensivo. (foildani)
19/5/05 - LINOSA. Scuola guida per tutti. Si concluderà in questi giorni il corso di scuola guida fatto per la prima volta nella più piccola delle Pelagie. Il corso ha avuto inizio ai primi di febbraio, trasformando l'oratorio della Chiesa in una maxi salone adibito a scuola guida. I corsi sono stati tenuti dall'Autoscuola Alcozer in associazione con l'Autoscuola Manzoni di Agrigento. La partecipazione è stata massiccia. Circa una 40 di persone hanno approfittato dell'opportunità per conseguire la patente e i patentini per ciclomotori 125. Un'opportunità che di sicuro è venuta incontro alle esigenze degli abitanti della piccola isola, che hanno visto trasformarsi le strade di Linosa (prive di segnalazioni) in circuiti automobilistici. Molta soddisfazione quindi da parte dei linosani, che, anche per un semplice controllo, devono spostarsi o nella vicina Lampedusa o direttamente ad Agrigento, andando incontro a spese economiche non indifferenti. L'esame a quiz si è svolto oggi nella sede centrale dell'autoscuola di Agrigento e a breve seguirà la prova definitiva di guida. Per i più giovani, invece, ci saranno le prove per il conseguimento del patentino per il ciclomotore. Gli esami, a differenza della patente di guida, si svolgeranno sull'isola stessa in stretta collaborazione con l'Istituto Onnicomprensivo L.Pirandello.
Vista la situazione, quindi, si avrà di sicuro un'aumento della quantità di autovetture, che però non creeranno problemi alla viabilità sull'isola, che dispone di strade molto larghe e di ampi spazi. (foildani)

5/5/05 - Sbarco a Linosa.
Stamani all'alba, sono approdati a Linosa 149 clandestini di cui sette donne e due bambini di origine sudanese,etiopici ed eritrei. Il barcone di 9 metri è stato avvistato all'arrivo nel porticciolo di Scalo Vecchio, subito sono state allertate le autorità, infatti i clandestini sono stati scortati dai Carabinieri dell'isola fino all'arrivo delle motovedette della Capitaneria che hanno trasferito gli immigrati nel centro di accoglienza di Lampedusa. (foildani)
2/5/05 - Ha avuto inizio ieri 1° Maggio il servizio giornaliero di aliscafo da Porto Empedocle alle Pelagie e viceversa. Un servizio decisamente comodo sia per i turisti, sia per i residenti. All'alta velocità dell'aliscafo di circa 36 nodi, che permette di raggiungere la Sicilia in quattro ore da Lampedusa e in tre da Linosa, si somma anche il confort del mezzo impiegato. L'aliscafo che opera  momentaneamente sulla tratta è il "Natalie M", ma ben presto, ultimati i lavori di carenaggio, entrerà in linea anche l'ultimo gioellino della società, ovvero l'aliscafo "Ettore M", gemello del precedente. Per ulteriori informazioni inerenti agli orari visitare il sito www.usticalines.it. (foildani)

7/4/05 -  Lampedusa. Con l'arrivo della primavera riprende il servizio giornaliero veloce con il monocarena "Gianluca M" della Ustica Lines tra Lampedusa e Linosa.Il servizio doveva partire dal 1 Aprile, ma per causa meteo è slittato di un giorno. Questo collegamento tra le due isole risulta essere molto importante, perché permette non solo ai residenti di raggiungere Lampedusa o Linosa con due corse giornaliere, ma offre anche ai turisti l'opportunità di potersi muovere con più facilità nell'arcipelago delle Pelagie. Il monocarena "Gianluca M" è il più moderno mezzo della società, ed è stato inaugurato lo scorso anno a Giugno proprio sulla tratta Linosa-Lampedusa. (foildani) 22/3/05  - Linosa. Venerdi pomeriggio dalla Banchina di Scalo Vecchio sono stati rimossi tutti i massi che il mare aveva spostato durante l'ultima tempesta. I lavori sono stati svolti da una ditta di Lampedusa con l'ausilio di una grossa pala meccanica. Parte dei massi sono stati spostati nel lato destro della banchina insieme a quelli già presenti, favorendo così una maggiore sicurezza della viabilità dei mezzi nel piccolo porticciolo, altri invece sono stati buttati lateralmente per dare maggiore riparo all'attracco. Con l'occasione nello scalo d'alaggio è stato fatto un semi dragaggio, dopo che l'ultima mareggiata aveva ridotto la quota del fondale ivi esistente. (foildani) 13/3/05 - Migliorate le condizioni meteo sul Canale di Sicilia, ieri è partita regolarmente il traghetto Paolo Veronese da Porto Empedocle per le Pelagie. Ieri ci sono state anche le prime corse con l'aliscafo "Ettore M" della Ustica Lines che collegherà le Pelagie il mercoledi e il sabato. Ma del mare calmo hanno approfittato anche due clandestini che, arrivati a Lampedusa forse in avanscoperta, sono stati prontamente catturati dalla forze dell'ordine mentre si aggiravano sull'isola.

12/3/05 - Nell'isola di Lampedusa è presente una stazione permanente di osservazioni climatiche dell'ENEA "R.Sarao" che costituisce la base di rilevamento più attrezzata e importante per le ricerche sperimentali sul clima nel Mediterraneo. In occasione della XV^ Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica, il 18 e il 19 marzo p.v. l'osservatorio sarà aperto al pubblico e in particolare agli studenti dell'Istituto Onnicomprensivo "Luigi Pirandello" l dell’isola, che potranno anche visitare la mostra didattica sulle attività terrestri e marine realizzata dalle associazioni ambientaliste presenti a Lampedusa.
Saranno organizzati 2 seminari, in cui interverranno anche le autorità locali. Il primo tratterà dell’influenza dei cambiamenti climatici sul Mediterraneo, con la presentazione delle attività dell’osservatorio, la proiezione del filmato “Pelagie, tre isole…un paradiso", e la firma del protocollo d’intesa tra ENEA e Area Marina Protetta Isole Pelagie. Il secondo seminario presenterà i diversi ecosistemi marini presenti
nel Mediterraneo, la vulnerabilità delle coste e le attività delle associazioni ambientaliste presenti a Lampedusa. Durante la giornata verranno inoltre premiati i migliori poster del concorso “il Mediterraneo che cambia” indirizzato agli studenti dell’Istituto Omnicomprensivo “Luigi Pirandello” di Linosa e Lampedusa, e presentati i lavori multimediali realizzati dagli studenti del Liceo Scientifico dell’Istituto Omnicomprensivo “Luigi Pirandello” sul tema “L’acqua e l’Isola”.
11/3/05 - Linosa. Arrivata oggi da Lampedusa, per la prima volta nella sua storia Linosa l'isola dispone di un'ambulanza. L'automezzo è stato messo a disposizione dalla Coperativa Misericordia di Lampedusa, a seguito della richiesta inoltrata dalla Delegazione Comunale, e sarà utilizzato per trasportare i malati dal paese fino alla pista di atterraggio dell'elicottero. (foildani)

8/3/05 -
E' rientrato stasera alle 23,00 a Porto Empedocle il traghetto Paolo Veronese, con ben cinque ore di ritardo a causa del ribaltamento di
un camion durante la tratta in andata Porto Empedocle-Linosa. Nonostante il forte vento la nave è riuscita ugualmente ad attraccare sia a Linosa che a Lampedusa. Nel viaggio di ritorno invece, a causa del ritardo accumulato e anche delle condizioni meteo sfavorevoli, è stata costretta a saltare la prevista tappa a Linosa. (foildani)


2/3/05 - Linosa. Sei ore di black-out telefonico.
Stamattina Linosa si è svegliata tagliata fuori dal mondo di più di quanto già non lo è. A creare problemi alla più piccola delle Pelagie sono stati i telefoni fissi e mobili andati totalmente in tilt. Una situazione che per sei ore ha bloccato tutti gli uffici dell'isola,
nonchè gli stessi abitanti. Per fortuna alle 12.00 con la nave Paolo Veronese sono arrivato da Lampedusa i tecnici della Telecom c he hanno riparato il guasto. La stessa situazione si venne a creare ai primi di dicembre, quando sul fondo del mare un grosso masso tranciò letteralmente i cavi telefonici,
paralizzando Linosa per circa una settimana. Intervenne subito la Telecom con un elicottero (dato che i collegamenti erano sospesi) è in modo provvisorio fu possibile riparare almeno la telefonia fissa.  Poi, appena il mare concesse una tregua, fu la volta dei sommozzatori della Telecom che, scortati dalla nave posa-cavi "Teliri", provvidero a ripristinare i cavi sottomarini. (foildani)
25/2/05 - Linosa. Verrà intitolata alle "Fiamme Gialle" la via che, alle pendici del Monte Nero, unisce la contrada Pozzolana a quella di Mannarazza. Un'iniziativa voluta dall'amministrazione delle Pelagie come ringraziamento per il grande aiuto offerto dalla Guardia di Finanza all'isola di Linosa nei suoi stati di emergenza. Restando in tema urbanistico, verrà posta una lapide in onore dei carabinieri caduti a Nassirya nel triangolo verde all'imbocco di Via Re Umberto, già dedicato ai caduti in mare durante l'ultima guerra (foildani)

23/2/05 - Incontro a Roma per i collegamenti via mare delle Pelagie. Incontro essenzialmente politico quello
avvenuto Martedì 22 febbraio in  un'aula di Palazzo Madama a Roma, tra il sindaco di Lampedusa, Bruno Siragusa, il delegato sindaco di Linosa, Carmelo Ardizzone, e il Viceministro ai Trasporti Tassoni. Presente anche il l’onorevole Giuseppe Ruvolo, si è discusso in maniera informale dei problemi di collegamento che attanagliano da sempre le due isole delle Pelagie.
L’incontro si è tenuto in sostituzione del tavolo tecnico previsto,cancellato per l'assenza dei tecnici del ministero per motivi di salute. Il sindaco Siragusa, dopo aver esposto le principali esigenze delle Isole Pelagie in materia di trasporti, anche sotto l’urgenza di smaltire il gran numero di articolati bloccati dalle avverse condizioni meteo sul porto di Lampedusa, ha avanzato
due proposte: che la Siremar metta a disposizione un’altra nave, in modo da effettuare un doppio viaggio e favorire così il passaggio dei camion da più giorni in attesa; e che si sposti sulla tratta Porto Empedocle- Lampedusa, con l’inizio della stagione estiva, una nave più grossa che meglio soddisfi sia le esigenze della categoria dei pescatori che quelle dei commercianti e del settore turistico. Il viceministro Tassoni si è mostrato attento e partecipe alla realtà delle Isole Pelagie. Si è impegnato a portare sul tavolo tecnico di martedi prossimo le istanze del comune, a difenderle, e ad avallare le migliori soluzioni possibili per le nostre due isole (G.S.)
23/2/05 - In tilt da sabato scorso la Posta di Linosa. Viviamo in un'era in cui la tecnologia ha preso il sopravvento in tutti settori, semplificando la vita di ognuno, ma in certe occasioni riuscendo pure a complicarla. Infatti, a causa di un computer andato in tilt, presso l'ufficio postale di Linosa da sabato 19 Febbraio sono state bloccate le operazioni al pubblico. Poi a complicare le cose, impedendo l'arrivo dei tecnici addetti alla riparazione, ci si è messo pure il cattivo tempo, che ha impedito al traghetto Paolo Veronese di raggiungere fino ad oggi le Pelagie. Solo questa sera, grazie al miglioramento delle condizioni meteo, la nave potrà partire regolarmente, consentendo domani l'arrivo a Linosa dei tecnici in grado di porre fine alla disagevole situazione. (Foidani)

19/2/05 - Dal Settembre scorso è on line il nuovo sito web del comune di Lampedusa. Oltre a tutte le informazioni relative all'amministrazione comunale con i responsabili dei vari settori, gli indirizzi e-mail per eventuali contatti, e, tra i servizi al cittadino, la modulistica completa per le autocertificazioni, il sito riporta
alcune notizie utili anche a potenziali visitatori, come gli orari dei voli e dei traghetti, e un elenco  di hotel e ristoranti, completo dei rispettivi numeri telefonici. E' anche riportata la normativa relativa all'Area Marina Protetta delle Pelagie istituita dal Ministero dell'Ambiente e Tutela del Territorio con decreto del 21 Ottobre 2002 con le attività consentite nelle varie zone (A, B e C) in cui sono state suddivise le acque che circondano le isole di Lampedusa, Linosa e Lampione. Sono ancora inattive, benchè previste, alcune sezioni del sito quali quelle degli eventi e dei comunicati stampa.
11/2/05 - Giornata difficile per il "Pietro Novelli" partito ieri sera da Porto Empedocle per raggiungere Linosa e Lampedusa. Alle 5:30 di stamattina ha subito un'avaria ad uno dei due motori e, arrivata con 3 ore di ritardo a Linosa, è dovuta attraccare nello scalo di Pozzolana, data la molta risacca residua dell'ultima mareggiata presente nello scalo di paese. Il Novelli, dopo aver sbarcato passeggere e mezzi, ha proseguito per Lampedusa dove è giunto verso le 12.30. Si pensava che il guasto potesse essere rimediato e che quindi avrebbe causato solamente un ulteriore ritardo sull'orario di partenza, ma invece non c'è stato niente da fare ! Infatti la nave ripartita da Lampedusa ha saltato lo scalo previsto a Linosa, e il suo arrivo a Porto Empedocle è previsto per le 3.30 di questa notte. Stasera al posto della "Pietro Novelli" per Lampedusa e Linosa dovrebbe partire regolarmente alle 24.00 il "Paolo Veronese".

5/2/05.
Anche stamani è arrivato regolarmente a Linosa e Lampedusa il traghetto "Pietro Novelli" da Porto Empedocle. E dopo quasi un mese di fermo per via del maltempo c'è stata anche la corsa dell'aliscafo della Ustica Airlines,
che collega il sabato e il mercoledi Porto Empedocle alle due isole delle Pelagie. (D.A.)

5/2/05 -
Linosa. Due le sfilate in programma la prossima settimana sull'isola per festeggiare il Carnevale. La prima lunedi a tema "floreale", la seconda martedi a "tema navale". A quest'ultima è prevista la partecipazione di un carro con tre famosi traghetti delle isole del canale a bordo: il "Sansovino", il "Pietro Novelli" e il "Paolo Veronese". (D.A.)

3/2/05. Porto Empedocle. In fila per il Novelli... Oltre ai disagi causati dal maltempo, che ha reso inefficienti i collegamenti con la terra ferma, sopraggiungono i disagi legati al servizio postale. Infatti il corriere che assicura i vari smistamenti di pacchi postali diretti a Linosa, da più di 20 giorni non arriva nell'isola! La causa? Il maltempo che ha visto la fila per l'imbarco sul Pietro Novelli. Si parla addirittura di pacchi celere che aspettano nella posta agrigentina dal 17 Gennaio scorso. Un disservizio che si spera di poter risolvere con la ripresa delle corse regolari del traghetto. E stasera pare che il Pietro Novelli possa finalmente salpare alla volta di Lampedusa e Linosa ! (D.A.)


1/2/05 - Porto Empedocle. 
E' previsto fra due settimane, il prossimo 15 Febbraio, il rientro in servizio del traghetto della Siremar "Paolo Veronese" sulla linea Porto-Empedocle /Linosa /Lampedusa. La nave sta in questi giorni ultimando i lavori di sistemazione previsti, e il suo rimpiego al posto del "Pietro Novelli" dovrebbe scongiurare, per
la maggiore capienza, ulteriori ingorghi di camion e tir simili a quelli creatisi in questi giorni per le tante corse annullate a causa delle pessime condizioni meteo.

28/01/05 - Roma.
L'Enac (Ente Nazionale per l'Aviazione Civile), ha comunicato di aver attivato dall'Agosto 2004 il numero verde gratuito 800 898 121, diventato un punto di riferimento importante per i cittadini cui necessitano informazioni nel settore, come si è visto anche durante la recente crisi della compagnia Volare. In tale periodo il numero verde dell’ENAC ha ricevuto oltre 50.000 telefonate.
26/01/05 - Linosa. Già da prima di Natale, in seguito ad un guasto al ripetitore di Mediaset, a Linosa non è possibile vedere Canale 5 e Italia 1. Vero è che gran parte degli abitanti dell'isola vedono la TV via satellite, servendosi della parabola, ma ancora non sono in pochi a servirsi della normale antenna terrestre con segnale analogico. Nonostante le varie telefonate a Mediaset per la segnalazione del guasto, ancora sull'isola non è intervenuta una squadra tecnica per porre rimedio all'inconveniente. (D.A.)
 
24/1/05 - Linosa. Con l'arrivo della primavera, anche Linosa si prepara ad accogliere nel migliore dei modi il flusso turistico che affolla le Pelagie. In questo periodo numerose abitazioni vanno in cantiere per il lifting esterno delle facciate delle case, dato che Linosa è l'isola per eccellenza per quanto concerne il colore delle abitazioni
Oltre al ripristino dei cromatismi tipici di Linosa, la Delegazione Comunale darà il via a un progetto 
che prevede la riqualificazione del centro dell'isola. Le numerose vie, tra cui la principale V.Alfieri, verranno valorizzate ancora di più mediante una particolare pavimentazione e un nuovo impianto di illuminazione che renderanno ancora più gradevole l'incantevole strada. Oltre a questo intervento urbanistico,è previsto l'aggiunta di arredo pubblico. Infine anche per l'edificio della Delegazione Comunale prima dell'estate sono in programma lavori di ristrutturazione interna ed esterna. (D.A.)
23/01/05 - Porto Empedocle. Stasera finalmente il "Pietro Novelli", dopo cinque giorni di incessante maltempo, che ha reso inefficienti i collegamenti con le Pelagie, salperà alla volta delle due isole. Odissea finita per i 30 passeggeri in partenza per Linosa, e per una ventina di persone, che in partenza da Linosa per Lampedusa o per la Sicilia, che hanno dovuto rimandare il ritorno a casa subendo notevoli danni economici e grossi disagi. (Daniele Alletti)

23/1/05 - Linosa. Si contano i danni causati dalle forti mareggiate che nelle ultime ore hanno imperversato nel Canale di Sicilia.

Sulla  banchina di Scalo Vecchio esposta a sud, la parte laterale della testata dove attracca la nave, ha subito danni. Si sono infatti distaccati numerosi parti della stessa, che però non causerebbero problemi all'attracco del traghetto "Pietro Novelli". Prossimamente è previsto un intervento della delegazione comunale per stabilire gli interventi necessari. Il forte vento di maestrale ha recato anche numerosi danni nelle zone periferiche dell'isola, scoperchiando tettoie e sradicando alberi. (D.A.)

Questa pagina è stata aggiornata il 18/7/05
Webmaster e redattore responsabile: Guido Picchetti